Organizzazione didattica del corso a indirizzo musicale

Il Corso a indirizzo musicale si configura come specifica offerta formativa e non va confuso con laboratori o attività musicali e strumentali di vario tipo. Questi ultimi costituiscono un apprezzabile e auspicabile ampliamento dell’offerta didattica di un istituto nell’ambito dell’Educazione musicale, ma non sono organizzati con le modalità previste dal D.M. 201/99 ed hanno finalità diverse se pur collaterali.

L’attivazione dell’Indirizzo musicale nella nostra scuola costituisce il necessario raccordo tra la formazione musicale di base, i Licei Musicali (vedi schema di regolamento recante “Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei ai sensi dell’articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133) ” e l’alta formazione artistica musicale (AFAM):

Il corso di strumento nell’ambito dell’indirizzo musicale

  • ha durata triennale,

  • si svolge all’interno della scuola

  • è gratuito.

La scelta della materia “strumento musicale” è “Facoltativa-opzionale”, ma all’atto dell’iscrizione diventa a tutti gli effetti curricolare e “l’insegnante di strumento musicale, in sede di valutazione periodica e finale, esprime un giudizio analitico (sulla scheda di valutazione) sul livello di apprendimento raggiunto da ciascun alunno al fine della valutazione globale… ” (art. 7.)

Inoltre “in sede dell’esame di licenza viene verificata… la competenza musicale raggiunta nel triennio sia sul versante della pratica esecutiva…sia su quello teorico. (art.8)”.

Tenuto conto quindi dell’attuale normativa, si ricorda che

  • non è possibile cambiare la scelta dello strumento durante tutto il triennio o ritirarsi dalla frequenza.

La classe è in genere formata da circa ventiquattro alunni ripartiti per le quattro specialità strumentali.

La scansione oraria di base prevede

  • trentadue ore d’insegnamento articolate in

  • trenta ore di lezioni settimanali

  • due ore di attività strumentale pomeridiane.

Le lezioni sono sia a carattere individuale sia collettivo: lezioni individuali di strumento, di musica d’insieme, di formazione musicale (Teoria e Solfeggio), esercitazioni orchestrali.

Si svolgono prevalentemente in orario pomeridiano dal lunedì al venerdì.

Ogni alunno effettua di norma due rientri settimanali.

L’orario è composto in modo da offrire lezioni individuali di strumento di circa quarantacinque minuti, lezioni di formazione musicale impartite per gruppi strumentali di circa sessanta minuti.

L’articolazione oraria e dei gruppi può variare in base alle peculiarità strumentali.

torna all'inizio del contenuto